Alla scoperta dei benefici termali: le proposte delle Terme di Cervia in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua
Pacchetti speciali e incontri all’insegna della salute e del benessere, per festeggiare il “World Water Day” del 22 marzo. Così le Terme promuovono e valorizzano 
la ricchezza naturale del territorio.

Da sempre l’acqua è sinonimo di vita, ma non tutti conoscono le sue tante potenzialità. Le Terme di Cervia fanno tesoro di questo elemento prezioso fin dal 1957, operando in armonia con il territorio e valorizzando le straordinarie proprietà dell’Acqua Madre e del Fango Liman (entrambi esclusiva dello stabilimento), che hanno origine nella Salina di Cervia.Per promuovere la conoscenza di questi doni preziosi della natura e dei loro benefici, le Terme di Cervia propongono una serie di iniziative in occasione della Giornata Mondiale dell’Acqua del 22 marzo, quest’anno dedicata al tema “Nature for Water”.

A disposizione tanti pacchetti speciali acquistabili online e fruibili dal 2 maggio al 24 novembre (periodo di apertura delle Terme): 10 o 20 ingressi alla piscina termale per rigenerarsi con le naturali virtù dell’Acqua Madre, esclusiva delle Terme di Cervia; 6 fanghi e bagni con ozono in solarium secondo la metodica tradizionale di Cervia, che prevede l’applicazione del Fango Liman, estratto dalla Salina (l’unico in Italia paragonabile, per efficacia terapeutica, al fango del Mar Morto), da far essiccare al sole per poi immergersi in un bagno con ozono per completare l’efficacia del trattamento; pacchetti da 3 o 6 massaggi terapeutici o drenanti; 12 sedute di cure inalatorie a scelta tra inalazioni, aerosol e polverizzazioni.

«Le Terme di Cervia operano da più di sessant’anni in stretto contatto e armonia con il territorio circostante – nello specifico l’area delle Saline – valorizzandone le risorse» racconta Aldo Ferruzzi, direttore delle Terme e presidente FoRST, la Fondazione per la Ricerca Scientifica Termale. «I processi di produzione dell’Acqua Madre e del Fango Liman sono regolati dall’azione del sole e del mare. Entrambi si formano nei bacini delle Saline, e sono gli organici residui dell’evaporazione. Inoltre, l’acqua utilizzata, dopo essere stata depurata con un processo naturale e filtrata attentamente, ritorna al mare attraverso un sistema di canali, per completare il ciclo naturale di questo bene così prezioso per la salute dell’uomo».

A raccontare l’importanza e i benefici dell’acqua termale saranno anche due convegni aperti al pubblico, in programma all’interno del summit internazionale Labirinto d’Acque 2018, che si terrà a Fontanellato dal 21 al 24 marzo, cui parteciperà anche FoRST: sabato 24 marzo alle ore 9.00 l’incontro dal titolo “Ricerca, sviluppo ed innovazione in Medicina termale” con il professor Umberto Solimene, Presidente della Federazione Mondiale delle Terme, e a seguire “Medicina Termale e Vie respiratorie” con Marco Vitale direttore scientifico FoRST.

    

Informazioni: www.terme.org

Ufficio stampa: OMNIA Relations
OMNIA FACTORY, T | OMNIA LAB,  
Press office coordinator: Eleonora Rigato eleonora.rigato@omniarelations.com,
Press office: Laura Girolami, laura.girolami@omniarelations.com

Copyright photo: OMNIA Relations
OMNIA FACTORY, T | OMNIA LAB

Bioviaggi pubblica gratuitamente articoli, recensioni, comunicati stampa.
Lo staff di Bioviaggi provvede ad approvare il testo inviato e a pubblicarlo.
L’impegno di Bioviaggi è completamente a titolo gratuito.

Shares
Share This